Scozia

GLASGOW – l’altra Capitale

Glasgow è la più grande città della Scozia, di origine vittoriana e industriale.  E’ molto fiera della sua immagine “operaia” e imprenditoriale e oggi è il paradiso dello shopping e della vita notturna, in eterna rivalità con Edimburgo, che mantiene il suo status di capitale nonostante sia molto più piccola. La storia di Glasgow e il suo stile architettonico sono legati al commercio di epoca vittoriana, con le immense fortune accumulate dai lord del tabacco con i paesi d’oltre oceano. Dopo un lungo periodo di cattiva reputazione e di degrado sociale, negli ultimi decenni la città ha trovato il suo riscatto grazie a una massiccia politica di riqualificazione urbanistica e al rilancio delle attività culturali legate al The Lighthouse, il centro scozzese di architettura, design e urbanistica e alla crescita e sviluppo del polo universitario. Nell’elegante cornice architettonica del centro storico sono da segnalare alcune tra le più belle strade di tutto il Regno Unito, così ricche di negozi da rendere lo shopping una delle attività preferite per conoscere la città.

DSC08741.jpg
Glasgow Nottuna e il Clyde che con i suoi 176Km è il terzo fiume della Scozia

 

“Noi non abbiamo bisogno di un festival per sentirsi colti” proclamano i glaswegians alludendo, con ironia neanche troppo nascosta, alla città rivale di sempre, Edimburgo, che ogni Agosto riempie strade e piazze di turisti in cerca di evasioni culturali. Glasgow, seconda città del Regno Unito dopo Londra, non ha bisogno di sedurre nessuno. Si presenta per quello che è, con la sua bellezza ruvida e quasi invisibile, almeno all’inizio, ma più viva che mai dopo la mutazione architettonica e sociale che l’ha trasformata da relitto di archeologia industriale in scintillante vetrina di un’identità scozzese contemporanea, ben lontana da icone pastorali di brughiere, castelli, kilt e cornamuse. Preferisce i galloni guadagnati sul campo: Capitale culturale Europea nel 1990, Capitale segreta della musica Europea nel 2004, Città dell’architettura del Regno Unito nel 1999, Città musicale dell’UNESCO nel 2011 e vincitrice del premio Travellers’ Choice nel 2013 da parte di Tripadvisor. “Stiamo diventando come Berlino o New York”, spiega Amy Riddell, entusiasta responsabile del Marketing della municipalità. glasgow-1112x630_6_.jpg

“Glasgow è una città inclusiva, dove la cultura appartiene a tutti, è un motore per attirare artisti da tutto il mondo, trasformando il turismo in un’importante risorsa economica”. Negli ultimi anni la città ha fatto un ulteriore balzo di maquillage urbanistico prima di ospitare i giochi del Commonwealth dell’anno 2014, consacrando definitivamente una nuova interpretazione di quel “Glasgow Style” che l’aveva resa famosa poco più di un secolo fa.

Insomma, visitare la città di Glasgow vi darà un’idea di come la Scozia sia, oltre all’immagina classica, un centro di Cultura, di Architettura e di Arte. Non lasciatevela sfuggire, sarà un’emozione unica! Un luogo in cui l’antico e il moderno si incontrano, andando a creare una delle città più vive d’ Europa!

 

Share

Related Blogs

STORIA E LEGGENDA DI ST.ANDREWS

Il Santo Patrono di Scozia è Sant’Andrea ed è anche il personaggio a cui ci si è ispirati p

Leggi tutto

IL KILT TRA STORIA E TRADIZIONE

Oggi voglio parlarvi del Kilt, uno degli elementi simbolo della Scozia.  Questo capo d’abbigliame

Leggi tutto

FALKLAND – OUTLANDER TRAIL

In questo blog abbiamo già parlato di FALKLAND, il paesino nella regione del Fife, balzato agli ono

Leggi tutto

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.