Castelli

GLAMIS CASTLE – un viaggio incantato

Il castello di Glamis è un luogo davvero magico. Posto alla fine di un lunghissimo viale, Glamis è residenza reale di caccia dal 1372 e attuale dimora dei conti di Strathmore e Kinghorne che abitano l’ala privata del castello. L’attuale proprietario è Simon Patrick Bowes Lyon, 19 ° conte di Strathmore e Kinghorne dal 27 febbraio 2016.  Dall’aspetto fiabesco, questo castello è tra i più popolari di Scozia.

La visita delle 10 sale aperti al pubblico è ancora più interessante se si pensa ai legami con tutte quelle figure del passato reali o meno. Pensate al Barone di Glamis di Shakespeare  e alla Duncan’s Hall del castello. Oppure pensate alle relazioni del castello con la casata reale Britannica: è qui infatti che la regina Madre Elisabetta ha passato la sua infanzia, ha trascorso la sua luna di miele con Giorgio VI ed è sempre qui che è nata la figlia minore, Margaret.

Le numerose leggende e manifestazioni di fantasmi danno un tocco “noir” al tutto e la visita del castello risulta ancora più affascinante tra le numerose stanze magnifiche e riccamente decorate con un mobilio che ripercorre tutta la storia del Regno Unito. Sicuramente degno di nota il camino sopra il quale si intrecciano rose e cardi come simbolo dell’alleanza tra Inghilterra e Scozia. E cercate la discreta camera in cui gli uomini di corte andava per sistemarsi le parrucche! Della costruzione originale rimane solo un torrione mentre il resto fu restaurato nel 1600, dopo essere stato saccheggiato e rovinato dalle truppe di Cromwell.

Come ogni castello che si rispetti non mancano una bellissima cappella ed una cripta in cui si narra della presenza di una stanza segreta dove uno dei lord di Glamis aveva l’abitudine di giocare a carte con il diavolo. Pare però che l’entrata della stanza sia stata murata per far dormire sonni tranquilli agli occupanti del castello.

Glamis è anche uno dei castelli più infestati di Scozia e celebre è il fantasma di Lady Janet, accusata di stregoneria e bruciata viva nel 1537 su ordine di Giacomo V che voleva impadronirsi del castello.

Nella sala da Biliardo gli amanti dell’arte potranno osservare il celebre “Mercato della frutta” di Frans Snyders, discepolo di Rubens. Il tavolo da biliardo poi, conserva ancora i segni delle bruciature dovute alle sigarette che i soldati spegnevano qui durante la prima guerra mondiale. Infatti il Castello fungeva da ospedale militare durante il periodo (per gli appassionati di Downton Abbey… non vi ricorda qualcosa?).

E come dimenticare i giardini? Se dopo la visita del castello voleste passeggiare un po’ nel verde, vi basterà imboccare i tanti sentieri per delle piacevoli camminate immersi nei giardini del posto. Giardini splendidi all’italiana che contrastano in maniera gradevolissima con le mura spesse e misteriose di Glamis!

Nel cimitero della chiesa, oltre alla presenza di bellissime tombe scolpite del 1700, potrete avere la possibilità di ammirare delle pietre Pitte.

Se volete rimanere nei dintorni, proprio dietro al castello troverete l’ Angus Folk Museum, uno dei più interessanti musei di arte popolare all’interno di una costruzione tradizionale con il tetto in paglia.

Siamo certi che il Glamis Castle abbia attirato la vostra curiosità ed una visita in questo luogo di certo non potrà mancare nel vostro itinerario! Per qualunque esigenza, contattateci!

Share

Related Blogs

IL KILT TRA STORIA E TRADIZIONE

Oggi voglio parlarvi del Kilt, uno degli elementi simbolo della Scozia.  Questo capo d’abbigliame

Leggi tutto

MIDHOPE CASTLE – LALLYBROCH

Diciamoci la verità: chi non ha mai sentito parlare di Midhope Castle? Da alcuni anni a questa part

Leggi tutto

BLACKNESS CASTLE

Blackness Castle venne costruito intorno al 1440 probabilmente nel sito di un precedente forte, prop

Leggi tutto

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.