Scozia

LE PIETRE DI ABERLEMNO

Molti di voi sono passati e passeranno durante un viaggio in Scozia in zona Forfar. Questo luogo è infatti celebre per essere a metà tra Glamis Castle, il castello più infestato di Scozia e Dunnottar Castle. Molti però non sanno che proprio ad una decina di chilometri da Glamis, lungo la strada B9134 dovrebbero fermarsi nei pressi del paesino di Aberlemno. E’ qui infatti che si trovano le Pietre scolpite di Aberlemno. Attenzione perché in inverno le pietre vengono coperte per proteggerle! Queste pietre, che vi faranno fare un bel tuffo nel passato, sono state scolpite tra il 500 e l’ 800 a.c. dai Pitti. La più interessante e famosa è sicuramente quella che si trova nel cimitero della chiesa di Aberlemno. Le altre pietre si trovano a circa 500 metri sul margine della strada. Oltre ad essere molto  interessanti, queste pietre rappresentano la prova più evidente riguardo la presenza in zona dei Pitti.

La prima pietra, quella centrale, presenta delle incisioni di: un serpente, un doppio disco, un’asta, uno specchio e un pettine. Nonostante ancora non siamo riusciti a scoprirne il significato, questa pietra è considerata una delle più belle e meglio conservate del periodo, ancora oggi nella sua posizione originale.

(Fonte)

La pietra che invece si trova di fronte alla chiesa del villaggio di Aberlemno, è una lastra a forma di croce. La croce presenta diversi disegni celtici che nella sezione verticale possiamo ricondurre a tre mentre la sezione orizzontale presenta un bellissimo disegno ancora diverso. Al centro si trova un cerchio con una spirale composta da tre triste che si incastrano. Intorno alla croce ci sono incisioni zoomorfe. Ancora più interessante la parte posteriore che rappresenta la battagli di Dunnichen in 3 sezioni distinte. Nella fila superiore vi sono due combattenti, uno con l’elmo ed uno senza. Al centro troviamo un cavaliere che punta un’asta verso tre fanti armati di lance, spade e scudi. Nella parte inferiore invece l’azione si fa più dinamica e possiamo osservare i soldati che imbracciano delle lance a cavallo ed un uccello sulla destra. Ad oggi ci sono ancora dubbi se effettivamente si tratti della raffigurazione della battaglia di Dannichen: infatti alcuni storici affermano che potrebbe raffigurare una battaglia tra pitti e vichinghi.

Lato anteriore
Lato posteriore (fonte)

La terza pietra che si trova dal lato occidentale della strada, è molto più sobria, alta e sottile rispetto alla precedente. Sul retro della pietra potrete osservare una scena di caccia al di sotto di due simboli pitti. Recenti studi hanno mostrato come questa sia più giovane rispetto alle altre pietre in zona.

La quarta pietra riporta delle incisioni sulla struttura non lavorata. Qui potrete notare un ferro di cavallo ed una bestia pitta. La porzione anteriore del simbolo con la bestia ha subito alcuni danni ma fortunatamente è ancora visibile.

Che dire, nonostante questo sito spesso sia dimenticato e sconosciuto ai più, vale sicuramente una visita in zona!

Per tutti gli aggiornamenti, seguiteci sul nostro sito www.scoziaviaggi.it e sulla nostra pagina Facebook Scozia Viaggi.

 

Share

Related Blogs

STORIA E LEGGENDA DI ST.ANDREWS

Il Santo Patrono di Scozia è Sant’Andrea ed è anche il personaggio a cui ci si è ispirati p

Leggi tutto

IL KILT TRA STORIA E TRADIZIONE

Oggi voglio parlarvi del Kilt, uno degli elementi simbolo della Scozia.  Questo capo d’abbigliame

Leggi tutto

FALKLAND – OUTLANDER TRAIL

In questo blog abbiamo già parlato di FALKLAND, il paesino nella regione del Fife, balzato agli ono

Leggi tutto

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.