Scozia

ST. ANDREW’S DAY

Gli Scozzesi c’è una cosa che sanno fare davvero bene, ed è…festeggiare! Uno degli eventi che tutti aspettano ogni anno con grande ansia è quello del 30 Novembre, il giorno di Sant’ Andrea, patrono di Scozia. In questo giorno scuole ed uffici rimangono chiusi e tutti, dalle Lowlands del sud fino alla punta più settentrionale delle Highland festeggiano, prendono parte a numerosi eventi e vivono insieme le celebrazioni per il santo patrono.

La bandiera stessa della Scozia è un omaggio a St. Andrews: infatti la croce bianca su sfondo blu altro non è che il Saltire -ovvero la crux decussata –  dell’ Apostolo Sant’ Andrea. La storia ci mostra come questa sia una delle più antiche bandiere del mondo, tutt’ora in uso e la prima volta in cui il simbolo è entrato a far parte della cultura scozzese era il 1180.

Ma perché proprio St. Andrew patrono di Scozia? La leggenda risale al nono secolo. Durante una delle tante battaglie tra Scoti e Pitti contro gli Angli, il Re scozzese Angus venne accerchiato dagli Angli e -temendo una perdita dolorosissima- pregò Sant’Andrrea che se avessero vinto, lo avrebbe nominato Patrono di Scozia. La leggenda continua narrando che proprio quella notte il Santo apparve in sogno ad Angus e gli promise la Vittoria se solo loro avessero riconosciuto un simbolo che avrebbe mandato. E così avvenne. La mattina dopo sul campo di battaglia, all’improvviso le nuvole si addensarono ed apparve una grande X bianca contornata dall’azzurro del cielo scozzese. Proprio come preannunciato in sogno, gli scozzesi vinsero nella battaglia decisiva di Athelstaneford e da quel giorno St. Andrew è il patrono di Scozia ed il Saltire la sua bandiera.

Sembra anche però che dopo la morte del Santo, crocifisso in Grecia nel IV secolo, le sue reliquie vennero spostate a Kinrymont dove fu edificata una chiesa che oggi come conosciamo come la Cattedrale di St. Andrews che in breve tempo divenne meta di pellegrinaggio da tutta Europa per la sua importante funzione religiosa e culturale.

FONTE

Molto spesso quando si parla di Scozia, leggenda e realtà si mischiano e chissà, forse il bello è anche questo. Di certo, quello del 30 Novembre è un giorno importantissimo per gli Scozzesi e noi siamo pronti a festeggiare insieme a loro!

Share

Related Blogs

FALKLAND – OUTLANDER TRAIL

In questo blog abbiamo già parlato di FALKLAND, il paesino nella regione del Fife, balzato agli ono

Leggi tutto

IL CLIMA A EDIMBURGO

Edimburgo gode di un clima particolare con cui spesso è difficile scendere a patti. A parità di la

Leggi tutto

ALLA SCOPERTA DI NEW LANARK

Grazie all’invito di Visit Scotland, qualche settimana fa siamo partiti per un tour alla scoperta

Leggi tutto

Rispondi