Archivi

Rimani aggiornato sull'universo Scozia!

About Destination

Edimburgo è una città bellissima e particolare, piccola per essere una capitale Europea ma elegantissima,  frutto della sua antica storia e della posizione stessa. Custode della pietra del destino e degli Honours of Scotland, il castello domina il profilo di una città senza grattacieli che conta una delle maggiori concentrazioni di edifici georgiani di tutto il Regno Unito. Una città facile da visitare a piedi, ricca di sorprese e magia.

Edimburgo è stata protagonista della storia scozzese almeno dal 1124, anno in cui re Davide I stabilì qui la sua corte al castello e fondò l’abbazia di Holyrood. La sua crescita fu condizionata dalle turbolenti vicende scozzesi; con Giacomo II venne costruita la prima cerchia di mura al cui interno cominciò a svilupparsi la Old Town, con le tipiche case lunghe e strette, che oggi fanno da sfondo ad ogni cartolina. Il ‘700 fu il secolo della rinascita economica, intellettuale e urbanistica della città ed oggi, Edimburgo, è patrimonio dell’UNESCO.

Non perdere le mille occasioni che questa città ha da offrire!

Qui di seguito, troverai alcune delle cose da non perdere durante la tua vacanza nella Capitale!

Vedi tutti i tour di Edimburgo

Points of interest

  • Arthur's Seat

    Se desideri fare una passeggiata nella natura senza allontanarti da Edimburgo, questo luogo fa assolutamente per te! Si tratta di una collina di origine vulcanica, proprio nel centro di Edimburgo, da cui potrai godere di un magnifico panorama sulla città. Sull'origine del nome circolano varie leggende: secondo alcuni deriverebbe da un termine gaelico che significa 'arcieri'; per altri è associabile a re Artù.

    Sito web:https://it.wikipedia.org/wiki/Arthur's_Seat
  • Royal Botanic Gardens

    Fondato nel 1670, raccoglie oltre 15.000 specie di piante disposte all'interno del parco o nelle serre in stile vittoriano che accolgono piante esotiche e palme vecchie di 200 anni. Come in tutti i parchi che si rispettino, anche ad Edimburgo troverete il giardino cinese, quello roccioso, il giardino dei fossili, l'arboretum, il viale delle azalee e molti altri angolini interessanti. [Photo by Malcom Manners (cc license, attribution required)]

    Sito web:http://www.rbge.org.uk/
  • Calton Hill

    È la collina più famosa della New Town, uno sperone di origine vulcanica dal quale potrete godere di un bellissimo panorama soprattutto se il cielo è sereno. Questo luogo ha alle spalle una storia abbastanza macabra. Nel 1600, settanta donne furono accusate di stregoneria e raggruppate sulla collina; vennero esposte a seno nudo e chi presentava il cosiddetto “terzo capezzolo” ( anche un neo o una semplice sporgenza) veniva considerata una strega e per questo maltrattata, giustiziata e poi il corpo veniva gettato nel lago. Ancora oggi, annualmente, un gruppo di settanta donne in corteo raggiungono la collina per chiedere scusa per i crimini commessi. La collina è stata designata "sito di interesse scientifico" dallo Scottish Natural Heritage, e contiene numerosi elementi architettonici di interesse storico e turistico. Le evidenze archeologiche, infatti, testimoniano che la collina fosse già abitata sin dall'età del bronzo.

    Sito web:https://www.youtube.com/watch?v=pJ2WMlRcK0c
  • Dean Village

    Al di fuori dei classici giri turistici, questo quartiere a 15 minuti di passeggiata dal centro, è un angolo di paradiso, fermo nel tempo tra le acque del Water of Leith. Ti sembrerà di essere in un altro mondo! Photo by Viv Lynch (cc license, attribution required)

    Sito web:https://en.wikipedia.org/wiki/Dean_Village
  • Castello di Edimburgo

    Posto su un rilievo di roccia basaltica che strapiomba su 3 lati da un altezza superiore di 100 metri, il sito del castello fu abitato fin dall'età del bronzo; vi si accede attraverso l'eplanade, grande piazzale in cui in agosto si tengono le parate del military tattoo. Passata la porta originale del 1574, si inizia a salire verso la prima spianata della Argile Battery, con cannoni allineati; dai bastioni si gode di una vista sulla New Town e Firth of Forth all'orizzonte. Simbolo per eccellenza della città di Edimburgo, il castello comprende un'ampia serie di edifici tra cui spiccano la sala dei gioielli della corona e della Stone of Destiny, le prigioni, l'antichissima St.Margaret's Chapel ed il National War Museum. Da non perdere è il 1 o'clock gun, una cannonata che viene sparata tutti i giorni, alle 13 in punto dalla terrazza del castello.

    Sito web:http://www.edinburghcastle.gov.uk/
  • Greyfriars Bobby

    Bobby è la mascotte di Edimburgo, tanto amato dagli abitanti della città da avere addirittura una statua con le sue sembianze! Questo terrier, vissuto nel 1800, vegliò sulla tomba del suo padrone sepolto al Greyfriars Cemetery per ben 14 anni, allontanandosi solo per ricevere del cibo dai passanti o dai proprietari della vicina taverna. Alla sua morte è stato sepolto nel cimitero, poco distante dal suo padrone come simbolo di forza, amicizia e fedeltà. Photo by Laura Gargiulo

    Sito web:https://it.wikipedia.org/wiki/Greyfriars_Bobby
  • Holyrood Palace

    In fondo al Royal Mile, opposto al Castello, si trova un altro dei simboli della città: l'Holyrood Palace, che oggi è la residenza ufficiale di sua Maestà la Regina Elisabetta in Scozia, ha origini nel 1100 prima come monastero e poi come residenza reale. La più celebre a risiedere in questo palazzo fu Mary Queen of Scots che vi visse dal 1561 al 1567. Da non perdere, la vista alla vicina Holyrood Abbey, orma in rovina ma ricca di fascino.

    Sito web:https://www.royalcollection.org.uk/visit/palace-of-holyroodhouse
  • Cattedrale di St.Giles

    Chiesa principale della Chiesa di Scozia a Edimburgo, situata al centro del Royal Mile. Talvolta è indicata come chiesa madre del Presbiterianesimo, che si distingue in quanto non possiede vescovi, rendendo la chiesa non una cattedrale in senso stretto, ma una parrocchiale per parte della città vecchia di Edimburgo. Meravigliose vetrate, all'interno la thistle chapel.

    Sito web:https://www.youtube.com/watch?v=di2nsAM6clI
  • Grassmarket

    La piazza di GrassMarket era una zona famigerata della città ai tempi dei trafugatori di cadaveri che uccidevano per vendere i cadaveri da sezionare. Fu inoltre teatro di esecuzioni pubbliche, come ricorda il nome del pub presente qui, The last Drop, l’ultimo salto. Oggi è un luogo ad alta vocazione turistica ed ospita il mercato cittadino del sabato.

    Sito web:https://it.wikipedia.org/wiki/Grassmarket
  • Scottish Parliament

    La realizzazione del complesso, impreziosito all’interno da numerose opere d’arte, ha suscitato molte polemiche sia per i costi di realizzazione che per l’audacia post moderna del disegno. Infatti l’architetto spagnolo Miralles, ha combinato cemento, acciaio, legno di rovere e granito in una serie di edifici bassi e interconnessi per stabilire un legame diretto con la natura e con la cultura del paese. Inoltre, nella parte inferiore della facciata, sono presenti lastre di pietra provenienti dalle diverse regioni con incise frasi di celebri scozzesi.

    Sito web:https://it.wikipedia.org/wiki/Parlamento_scozzese
  • Princes Street Gardens

    All’ombra del castello di Edimburgo nel centro della città, dove un tempo di si trovava il lago di Nor, si trovano i Princes street gardens. I giardini si estendono per circa 27 acri si trovano qui numerose statue e monumenti, come lo Scott Monument, realizzato nel 1844 in onore di Walter Scott, sul lato sud; le statue dell'esploratore David Livingstone, dell'editore Adam Black e del saggisti John Wilson si trovano nella zona est; nella zona ovest ci sono la statua del poeta Allan Ramsay, il riformatore Thomas Guthrie, il medico pioniere dell'ostetricia James Young Simpson, lo Scottish American War Memorial e l'orologio floreale. La fontana di Ross, raffigura cinque sirene: le quattro alla base sono scienza, poesia, arte e industria; una sirena si trova poi sulla sommità della fontana.

    Sito web:https://www.youtube.com/watch?v=U5fx-hWyHLE

Most Popular Destinations

Contattaci
Se queste mete ti intrigano contattaci per un preventivo su un itinerario progettato su misura per te. Comunicaci eventuali esigenze particolari e il numero di persone coinvolte nel viaggio (ed eventuali minori). Ti ricontatteremo via email per un preventivo senza impegno. A presto!