Archivi

Rimani aggiornato sull'universo Scozia!

About Destination

Il centro della Scozia ha un aspetto molto particolare che sicuramente affascinerà ognuno, anche se non è quello propriamente selvaggio a cui ci hanno abituato guide, mostre e film. La Scozia Centrale è alquanto varia, ricca di contrasti: qui le Lowlands incontrano le Highlands dando origine a paesaggi suggestivi ed originali; colline boscose, fertili pianure, bucolici laghetti, dirupi scoscesi, aspre montagne ed isole solitarie. Sono molti i luoghi da visitare in zona ed è qui che si trova il Trossachs National Park, un parco nazionale di inestimabile bellezza. Gli abitanti di questi luoghi sono di una gentilezza che rimarrà nei ricordi di chiunque abbia a che fare con loro, la cura e l’amore che hanno del proprio paese, si riverbera nella bellezza e nelle mille iniziative legate alle loro terre. Insomma, perdersi un luogo del genere, è un errore che non va fatto!

Points of interest

  • Stirling

    Situata tra Glasgow ed Edimburgo, questa città ha occupato da sempre una posizione strategica importante ed p stata al centro di violenti scontri tra le truppe scozzesi e inglesi. Tra le battaglie più famose, ricordiamo quelle del 1297 guidata da William Wallace e celebrata in tutta la scozia come simbolo della lotta per la libertà. Stirling è una delle rare città della Scozia ad aver conservato il suo aspetto medievale, esattamente quello di un tempo. Assolutamente da non perdersi il Castello di Stirling, uno dei più imponenti castelli di Scozia che occupa lo sperone roccioso che domina la città: il panorama che si può osservare da questo posto, permette di comprendere l’importanza strategica del castello stesso e il suo ruolo nella storia. Proprio di fronte al castello, potrete visitare l’ Argyll Lodging, una dimora ornata di porte e finestre in stile rinascimentale, preceduta da una maestosa corte d’entrata: qui potrai osservare come il clan Campbell vivesse e come dovevano passare le giornate ai tempi degli antichi conflitti. All’interno della città vecchia, non potrai perderti una visita alla Chiesa di Holy Rude con la sua torre campanaria: qui fu incoronato re Giacomo VI e u luogo delle predicazioni del riformatore Johm Knox. Interessanti nel cimitero le tombe antiche con simboli che rivelano la professione del defunto ivi sepolto. A due passi dalla chiesa si trova il Cowane, un ospedale del 1600: si dice che all’inizio del nuovo anno, il personaggio raffigurato sopra l’ingresso scenda nel cortile a danzare! Il National Wallace Monument è una torre neogotica alta 67 metri che glorifica William Wallace, eroe della nazionalismo scozzese. Ad ogni piano troverai un’esposizione sui grandi personaggi storici scozzesi e sulle loro gesta.…

    Sito web:http://www.destinationstirling.com/
  • Castle Campbell

    Incastonato tra i monti Ochils e la verdeggiante valle di Dollar, questo castello fu costruito nel 1400 dal potente clan dei Campbell. Da non perdere la stupenda vista panoramica dal cammino di ronda e gli interni decorati. All’ingresso non potrai non notare l’acero secolare che si erge ad una altezza quasi pari a quella del torrione e non dimenticare una passeggiata nel giardino terrazzato inferiore. Photo by Robert Young, under attribution license

    Sito web:https://www.historicenvironment.scot/visit-a-place/places/castle-campbell/
  • Falkirk Wheel

    Inaugurato nel 2002, questo capolavoro di estetica ed ingegneria meccanica, unisce i canali Forth & Clide e Union, separati da un dislivello di 25 m. Il design di questo ascensore a barche assomiglia a uno yin-yang orientale ed affascina sia gli appassionati di tecnologia che chi non ne capisce nulla! Inoltre il suo funzionamento è del tutto ecosostenibile. Offre anche una esposizione didattica e la possibilità di imbarcarsi su una chiatta che entra nella chiusa, attraversando un tunnel che passa sotto il vallo di Antonino con video e spiegazioni dell’equipaggio.

    Sito web:https://www.scottishcanals.co.uk/falkirk-wheel/
  • Doune Castle

    Costruita alla fine del 1300 da Robert Stewart, questa fortezza, una delle meglio conservate in Scozia, ha conservato tutta la propria impronta medievale. L’imponente torrione di 30 metri di altezza, coronato da un cammino di ronda con una stupenda vista, racchiudeva gli appartamenti privati del reggente di Scozia. Nell’edificio contiguo, la grande hall veniva di volta in volta adibita a tribunale o a sala per le feste. Vicino, la cucina che ospita ancora l’immenso camino e le tracce dell’affilatura dei coltelli sui muri!

    Sito web:https://www.historicenvironment.scot/visit-a-place/places/doune-castle/
  • Trossachs National Park

    Percorso da sentieri forestali e disseminato di Lochs, questo santuario ecologico- turistico, rifugio di camminatori e pescatori, è una delle mete preferite dai turisti che visitano la scozia ed ospita il Queen Elizabeth Forest Park, un parco naturale che si estende su ben 25.000 ettari, delimitato dalle cittadine di Aberfoyle e Callander. La meravigliosa regione dei Trossachs è spesso definita come le “Highlands in miniatura”: in qualunque stagione verrai a visitarla rimarrai sbalordito dalla varietà di paesaggi che spaziano dai boschi dai mille colori ai monti misteriosi, dai laghetti scintillanti alle valli solitarie e selvagge. Ma questa è anche una terra ricca di storia, di clan e di uomini coraggiosi come Rob Roy MacGragor, il leggendario brigante realmente vissuto e narrato anche da Walter Scott nei suoi romanzi. Una terra di passioni, di orgoglio e di infinita bellezza naturalistica. Photo by john mcsporran. CC license, attribution required

    Sito web:http://www.lochlomond-trossachs.org/
  • Loch Katrine

    La seducente bellezza di questo lago ispirò a Walter Scott il celebre Lady of the lake. In alta stagione potrai effettuare una crociera sul lago con un antico battello a vapore del 1900. Photo by john mcsporran - CClicense attribution required

    Sito web:http://www.lochkatrine.com/
  • Callander

    Punto di incontro tra le Highlands e le Lowlands, Callander ha guadagnato notorietà grazie a Walter Scott e alla regina Vittoria, che scelse di soggiornarvi. Da allora la patria del clan MacGregor e del suo illustre rappresentante Rob Roy è diventata la città più turistica della regione dei Trossachs. A meno di 2Km dalla cittadina potrete osservare le Bracklinn Falls, delle belle cascata degne di nota e la Falls of Leny, una breve passeggiata che vi porterà a delle piccole cascatelle. A 15km da Callander potrai visitare la tomba di Rob Roy, il celebre fuorilegge delle Highlands. Qui riposa con la moglie e due dei loro quattro figli, sotto una pietra tombale coperta di monetine dei suoi ammiratori, sulla quale si distinguono i suoi emblemi, la spada e la croce. Photo by Kenny Murray - Cc license, attribution required

    Sito web:https://www.visitscotland.com/info/towns-villages/callander-p235441
  • Perth

    Capitale della Scozia per tre secoli, questa città non ha conservato molto del suo prestigioso passato. Posta in gioco permanente durante le guerre giacobine, la città soffrì parecchio nel corso della sua storia. Il centro cittadino è molto grazioso e piacevole da visitare, con i quartieri pedonali caratteristici. Fu proprio a Perth che nel 1559, il celebre riformatore John Knox pronunciò il primo di una lunga serie di discorsi incendiari contro il Papa. Fece molti proseliti in città, i quali distrussero molte chiede e monasteri cattolici, tranne Saint John’s Kirk dove avevano ascoltato il sermone. Da vedere in città, oltre la chiesa appena citata, il Black Watch Regimental Museum, che narra i secoli di storia del reggimento delle Highlands, il più grande dell’esercito britannico. Qui i soldati hanno combattuto in kilt fino al 1940! Il Perth Museum an Art Gallery, tratta della storia geologica e umana del Perthshire, dalla flora alla fauna all’artigianato locale. Photo by Greg Willis - Cc license - Attribution required

    Sito web:http://www.perthcity.co.uk/
  • Scone Palace

    Almeno 40 Re furono incoronati qui, il Parlamento scozzese vi tiene le riunioni e la qualità e rarità dei mobili e oggetti esposti sono inestimabili. Oltre a ciò si trova una collezione di ceramiche provenienti da tutto il mondo. All’esterno, vicino alla Cappella, una riproduzione della pietra di Scone, sulla quale i Re di Scozia e GB vengono incoronati da più di un millennio. L’originale si trovava a Scone dal 800 quando nel 1296 Edoardo I la pretese come bottino di guerra per trasferirla all’abbazia di Westminster: si racconta però che quella data al Re fosse una copia e che l’originale fosse stata nascosta in una camera segreta. In ogni caso l’importanza del Castello privato del prezioso simbolo declinò a poco a poco. Dopo sette secoli di esilio, gli Inglesi restituirono la pietra nel 1996 nel corso di una solenne cerimonia: oggi è possibile ammirarla nel castello di Edimburgo. Bellissimo il parco circostante che vale assolutamente una passeggiata

    Sito web:http://scone-palace.co.uk/
  • Elcho Castle

    Costruito dalla famiglia Wemyss, ancora oggi proprietaria del luogo, il castello è un esempio perfetto dell’architettura difensiva e residenziale del 1500. Purtroppo non è rimasto molto da visitare oltre all’elegante sezione che circonda il torrione e all’interno si trovano molti pannelli informativi.

    Sito web:https://www.visitscotland.com/info/see-do/elcho-castle-p248441

Most Popular Destinations

Contattaci
Se queste mete ti intrigano contattaci per un preventivo su un itinerario progettato su misura per te. Comunicaci eventuali esigenze particolari e il numero di persone coinvolte nel viaggio (ed eventuali minori). Ti ricontatteremo via email per un preventivo senza impegno. A presto!